• MOSTRA DI QUADRI E DISEGNI A PARMA

    Venerdì 27 aprile 2018, in occasione della Giornata Mondiale del Disegno, istituita dal Consiglio  Internazionale delle Associazioni di Progettazione Grafica, i centri diurni per anziani Parma Centro e Cittadella, gestiti a Parma da Società Dolce, hanno organizzato due mostre di quadri e disegni, aperte a tutti, dove ospiti, familiari e amici, appassionati di arte, hanno avuto l’opportunità di esporre le loro opere. I presenti hanno potuto ammirare, tra gli altri, i dipinti del signor Cavazzini, pittore da quando è andato in pensione e già protagonista di altre mostre, oltre ai quadri che gli ospiti dei centri diurni hanno fatto durante le lezioni di arteterapia, con tanto amore e impegno. 

    L’iniziativa è nata dal desiderio di Donato Perrone, pittore e ospite del Centro Diurno Cittadella, ed è stata sostenuta con entusiasmo dagli operatori dei due centri e da Società Dolce, al fine di riconoscere il valore del disegno come straordinaria forma di espressione e potente strumento di comunicazione non verbale. 

    Leggi l’articolo “Cittadella quadri e disegni in mostra al centro diurno” – Gazzetta di Parma, 23 aprile 2018

     

  • Accordo di Programma territoriale per l’inclusione scolastica (L.104/’92)

    Il prossimo 5 maggio alle ore 9,30 presso la sala del Consiglio del Municipio di Casalecchio di Reno si terrà un incontro per la presentazione dell’Accordo di programma territoriale 2016 – 2021 per l’inclusione scolastica e formativa di bambini/e, alunni/e e studenti con disabilità (L.104/1992).
    Al termine della presentazione si procederà alla sottoscrizione dell’Accordo.

    Questo il programma:

    MODERA
    Cira Solimene Direttora dell’Azienda Servizi per la Cittadinanza InSieme
    SALUTI ISTITUZIONALI
    Massimo Bosso, Presidente dell’Unione dei Comuni Valli del Reno Lavino e Samoggia
    Stefano Rizzoli, Assessore alle Politiche Sociali e Sanitarie dell’Unione dei Comuni Valli del Reno Lavino e Samoggia
    Giorgio Tufariello, Presidente dell’Azienda Servizi per la Cittadinanza InSieme
    Fabia Franchi, Direttore del Distretto AUSL Reno Lavino e Samoggia
    INTERVERRANNO
    Giovanni Schiavone, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna ambito territoriale di Bologna
    Carlotta Gentili, Responsabile UOSD Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza AUSL Appennino Bolognese – Reno Lavino e Samoggia – San Lazzaro
    Michela Baruzzi, Coordinatrice interventi educativi Area Minori e Famiglie e Disabilità
    Danilo Rasia, Presidente dell’Associazione Passo passo in rappresentanza delle Associazioni dei familiari

     

  • SITTING VOLLEY: QUATTRO CHIACCHIERE CON DJOKE

    In occasione di Exposanità, tenutasi dal 18 al 21 aprile 2018, il Centro di Riabilitazione al Cammino Casalino (Loiano – BO), gestito da Società Dolce, ha avuto l’onore di ospitare le nazionali italiana e olandese di Sitting Volley.
    Fiorinto Scirgalea, coordinatore dell’Area Assistenza alla Persona di Società Dolce, ha intervistato Djoke, da vent’anni campionessa della nazionale olandese:

    La pallavolo paralimpica, chiamata anche Sitting Volley  è uno sport che si svolge tra due squadre di sei giocatori ciascuna. Questa disciplina è praticata da persone che hanno disabilità motorie, stando a contatto con la superficie di gioco. Lo scopo del gioco è quello di inviare la palla sopra la rete affinché cada a terra nel campo opposto e di evitare che ciò avvenga sul proprio campo. La squadra ha a disposizione tre tocchi per rinviare la palla. Ho incontrato le atlete ospiti al CRC Casalino di Loiano e cenato con loro venerdì 20 aprile.

    Ho fatto qualche domanda al PIM Team Manager:
    Mi racconta qualcosa del Sitting Volley?
    La femminile di Sitting Volley nasce 20 anni fa in Olanda dopo il successo della squadra maschile.
    La squadra nazionale è composta da atlete con disabilità, 2 di loro con sclerosi multipla. Le ragazze svolgono tutte una vita ”normale” lavorano, vivono in famiglia. Si allenano ogni venerdì, iniziano gli allenamento alle 14 e giocano fino alle 17:30 per poi cenare e dalle 20:30 alle 22:30 si riallineano.
    Una volta al mese dormono insieme e si allenano anche al sabato. Il campionato olandese è misto e si allenano tutti con la rete maschile che è più alta di quella femminile.

    Mi parla di Djoke la prima atleta che gioca nella nazionale da 20 anni, ha partecipato a 4 giochi paralimpici. Ho chiesto di poterla conoscere.

    Mi racconta la sua esperienza?
    La mia esperienza inizia nel 1992, giocavo in un club misto non esisteva il sitting volley femminile e insieme ad altre giocatrici ci siamo interessate e attivate e da qui la nascita della nazionale femminile.
    Djoke racconta che prima della sua disabilità giocava in una squadra di pallavolo “normale” poi dopo la disabilità ha iniziato il Sitting Volley, per lei molto più semplice rispetto alla normale pallavolo.

    Mi racconta la sua esperienza ai giochi paralimpici? 
    (Djoke è emozionata, mi mostra la mano con l’anello simbolo dei giochi, anello che gli permette anche di tenere le dita insieme per poter giocare, cosa che non riesce a fare a causa della sua disabilità.)
    La prima volta è stata a Rodi, era il mio compleanno, ricordo che siamo entrati in marcia nello stadio, grande, grande commozione. Siamo arrivate in finale con la Cina, non abbiamo vinto ma ci siamo portare a casa un argento.

    Djoke sorride, la saluto e ci facciamo una foto ricordo.

  • BOLOGNA INCONTRA PAPA FRANCESCO

    Una giornata speciale, ricca di emozioni indimenticabili, per gli ospiti della Casa Residenza Villa Paola e del Centro Diurno Il Melograno, entrambi gestiti da Società Dolce, che sabato 21 aprile hanno incontrato in Piazza San Pietro a Roma Papa Francesco, assieme ai tredicimila pellegrini, provenienti da Bologna e Cesena.

    Il Santo Padre ha accolto calorosamente i fedeli, percorrendo più volte il tragitto previsto con la sua “Papa Mobil” per avere con loro un contatto più diretto, regalando sorrisi, parole affettuose e strette di mano anche agli anziani di Villa Paola e del Melograno. 

  • VERSO TOKYO 2020, PASSANDO DA CASALINO

    Le nazionali olandese e italiana di Sitting volley, la pallavolo paralimpica, che si gioca da seduti, sono state ospiti per quattro giorni, del CRC Casalino, centro d’eccellenza per la riabilitazione al cammino di Società Dolce, sulle colline di Loiano.

    Ventiquattro giovani atlete con disabilità motoria si sono sfidate in un’amichevole, presso il palazzetto dello sport di Loiano. A fare il tifo, l’assessore allo sport e alla salute, Alberto Rocca, il delegato provinciale del Comitato italiano paralimpico, Roberto Cristofori e Caterina Segata, di Società Dolce.

    Ma se in campo le trenta pallavoliste si sono date battaglia, fuori hanno condiviso il tempo libero e la serata organizzata dall’animatrice Andreina Cavazza, con una spettacolare esibizione acrobatica. Le due artiste che hanno volteggiato in aria, avvolte solo in nastri di stoffa, hanno offerto la performance.

    “Casalino”, struttura specializzata nel recupero di persone amputate, ha aperto le porte allo sport paralimpico, offrendo spazi e servizi per l’avvio alle diverse discipline sportive, ritiri di squadra e allenamenti intensivi.

    Dopo il Trekking per giovani amputati, la federazione di Tiro a segno e le due nazionali di Sitting volley, la struttura si prepara ad accogliere altri atleti, per allenamenti intensivi e ritiri di squadra.

    “Lo sport è il volano per una riabilitazione completa – spiega Pietro Segata, presidente di Società Dolce – perché restituisce la maggiore autonomia possibile e accresce l’autostima e il benessere nelle persone con disabilità. È parte importante dei nostri progetti di riabilitazione e lo sosteniamo e promuoviamo attraverso momenti come questo”.

    Leggi l’articolo “Le atlete paralimpiche di Sitting Volley si sfidano a Loiano aspettando Tokyo 2020” – Il Resto del Carlino Bologna, 22 aprile 2018

  • SALUTE E SPORT AL CENTRO BELTRAME

    Sport e salute come opportunità di inclusione: è questo il tema dell’iniziativa di Welcoming Bologna, organizzata da Società Dolce che si terrà sabato 21 aprile presso il Centro di accoglienza G. Beltrame, in via Don Paolo Serra Zanetti, 2.                
    In collaborazione con Consorzio Indaco e altre realtà del territorio, la giornata prevede un programma ricco di attività sul tema dello sport e la salute non solo come mezzi per il raggiungimento del benessere fisico e mentale dell’individuo, ma anche come opportunità per coltivare relazioni e incentivare l’inclusione.

    Programma:

    Ore 15.30 – 21.00: Mostra Fotografica “Fotografie Dal Campo”. Le foto esposte, scattate dai volontari dell’Associazione Luna di Vasilika, mostrano le condizioni di vita nei campi per profughi e rifugiati.

    15.30 – 17.30: Presentazione Attività Sportive Palestrina Popolare Belletrame. Open day della Palestrina per presentare i corsi di Yoga, Grappling e Muay Thai. Giochi e intrattenimento a cura di Uisp Bologna e dell’Associazione Metamorfosi.

    17.30 – 18.30: Tavola Rotonda “Salute E Benessere”. Presentazione della ricerca “Salute all’interno del campo profughi, come il contesto influenza il benessere delle persone” condotta dall’Associazione Luna di Vasilika.

    19.00 – 22.00: Aperitivo E Balli Di Gruppo. Ricco buffet preparato dalle ospiti della struttura per donne richiedenti asilo, Casa Mila. Musica a cura del Laboratorio Sociale Afrobeat con il contributo di Binario 69.

    Scopri la locandina

  • Infanzia

    Risale al 1992 la prima gestione della cooperativa di un nido d’infanzia a Monte San Pietro (BO). Da allora Società Dolce si è sempre più specializzata nei servizi rivolti all’infanzia con l’obiettivo di garantire risposte educative di qualità, individuando insieme alle famiglie soluzioni vicine e attente alle loro esigenze, attraverso modelli organizzativi flessibili e personalizzati.
    Un costante lavoro di sviluppo di progetti e ricerca delle migliori professionalità per dare vita a servizi innovativi e avanzati, in grado di mettere al centro i bisogni dei più piccoli. Un impegno grazie al quale Società Dolce rappresenta oggi, nel panorama nazionale, un’importante offerta di servizi rivolti ai bambini e alle loro famiglie, con all’attivo la gestione di 55 nidi d’infanzia, 8 scuole dell’infanzia e altri servizi per le famiglie.

  • FESTIVAL DELL’ANTROPOLOGIA

    Dal 20 al 22 aprile si svolge la seconda edizione del festival dell’ antropologia, nato nell’intento di  suggerire spunti di analisi delle complessità di cui è composta la contemporaneità; il festival è promosso dall’associazione studentesca Rete degli Universitari di Bologna e realizzato grazie alla collaborazione volontaria di studenti provenienti da tutta Italia.
    Quelle 2018 saranno tre giornate di incontri e conversazioni proiettate sul tema attuale delle Migrazioni: movimenti, sviluppo, integrazione. Su questo il tema, spesso definito come la più grande sfida del nostro tempo, il festival si pone come luogo di scontro sia politico che umano per affrontare una questione di evidente importanza sul panorama italiano e non solo.

    Parallelamente si svolge RiFestival, una rassegna dal carattere interdisciplinare dove saranno presenti, contemporaneamente, Storia in FestivalScienze Politiche in Festival e Comunicazione in Festival.
    Tre eventi concomitanti al Festival dell’ Antropologia, in un unico evento, grande e partecipato il cui tentativo è rimettere in rete la cultura; rielaborarla come strumento di analisi e lettura del mondo, che ci consente di compiere scelte migliori.

    Tutti gli incontri sono a ingresso liberosino ad esaurimento postisenza prenotazione. Alcuni eventi hanno però specifiche modalità di accessoclicca qui per saperne di più.

    Per maggiori informazioni consulta il programma dell’evento su www.rifestival.it.

     

     

  • LE ATLETE DI SITTING VOLLEY A CASALINO

    In occasione di Exposanità, dal 18 al 21 aprile 2018, sarà allestita un’Area Sport, in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico – Comitato Regionale Emilia Romagna. L’area sarà suddivisa in 11 spazi, ciascuno dedicato ad una disciplina diversa: un’opportunità per i visitatori di assistere a gare di atleti paralimpici e di mettersi loro stessi alla prova.

    In questi giorni, il Centro di Riabilitazione al Cammino Casalino (via Sabbioni, 57 – Loiano), gestito da Società Dolce, avrà l’onore di ospitare la nazionale italiana e quella olandese di sitting volley femminile, entrambe impegnate nelle gare organizzate presso l’Area Sport di Exposanità e in una partita amichevole che si terrà domenica 22 aprile presso il Palazzetto dello Sport di Loiano.
    Oltre a un soggiorno di vero relax, garantito dai comfort del centro Casalino e dalla splendida cornice delle colline bolognesi in cui esso è immerso, le atlete delle due squadre potranno assistere, sabato 21 aprile, ad uno spettacolo di “tessuti aerei”, disciplina acrobatica ispirata alle pratiche circensi, organizzato appositamente per loro . 

  • SPAZIO GIOCO PER I PICCOLI TIFOSI DELLA VIRTUS

    In occasione della partita Segafredo Virtus Bologna – Openjobmetis Varese, che si disputerà domenica 22 aprile 2018 alle 18.30, gli educatori di Società Dolce aspettano i piccoli tifosi presso lo Spazio Gioco, all’interno del Paladozza! 

    Tante attività ludico-creative e laboratori, garantiranno ai più piccoli un’esperienza divertente, mentre  i tifosi avranno la possibilità di godersi la gara affidando i loro bambini al personale attento e qualificato di Società Dolce.

    Il servizio è gratuito e attivo da mezz’ora prima dell’inizio fino a 15 minuti dopo il termine della partita!